Back to Home Page
archivio News
 
Usr
Psw
Italian site English site
Siete in : Home » CaseoArt - premio all’eccellenza lattiero–casearia
eXTReMe Tracker
CaseoArt - premio all’eccellenza lattiero–casearia
Asso Casearia Pandino, l’Associazione dei diplomati della Scuola Casearia di Pandino presenta il Concorso CaseoArt - 7° Trofeo S.Lucio - intitolato al Santo protettore dei casari e dei tecnici di caseificio: “San Lucio di Cavarnia”.

In questa pagina potete trovare in anteprima per voi il Regolamento del Concorso CaseoArt.



 
REGOLAMENTO - CASEOART - Premio Eccellenza dell’arte lattiero-casearia

Art. 1 - Partecipazioni ed iscrizioni
Il concorso caseario Trofeo San Lucio 2016, organizzato da Asso Casearia Pandino, è aperto ai tecnici caseari italiani ed esteri che si iscriveranno entro sabato 20 febbraio 2016, nei modi previsti all’ art. 2. Le iscrizioni potranno avvenire, anche per le produzioni successive alla data d’ iscrizione, tramite la scheda iscrizioni, presente sul sito internet www.assocaseariapandino.it. L’iscrizione e la partecipazione al Trofeo San Lucio è gratuita e, le spese organizzative sostenute da Asso Casearia Pandino sono ripianate in parte con il prodotto consegnato al concorso.

Art. 2 - Opportunità e limiti delle iscrizioni
Ogni tecnico potrà iscrivere non più di due formaggi, diversi tra loro per denominazione di origine protetta o, per caratteristiche tecnologiche previste dalla scheda d’iscrizione o, per tipologia di latte o, per classe di umidità o, per trattamento alla pasta. Ogni società casearia potrà iscrivere un massimo di cinque tecnici e dieci formaggi, con il limite di due formaggi con le stesse caratteristiche iscritti però da tecnici diversi.

Art. 3 - Categorie di formaggi in concorso
I formaggi con Denominazione d’Origine Protetta saranno catalogati nella loro apposite categorie purché siano stati iscritti da almeno 5 tecnici e, provenienti almeno da 3 caseifici. I formaggi iscritti con denominazione generica, saranno inseriti in idonee categorie, secondo criteri tecnologici, qualitativi e quantitativi a giudizio inappellabile dell’Arbitro del Trofeo San Lucio.

Art. 4 - Presentazione dei formaggi in concorso
I formaggi in concorso dovranno essere presentati in forme intere, intatte e, prive di fori e/o tasselli e, dovranno essere presentati in concorso nella quantità di almeno 10 Kg di prodotto che resterà interamente nelle disponibilità di Asso Casearia Pandino ai sensi del precedente art.1. Nel caso di forme di grandi dimensioni (superiori ai 20 Kg), le stesse potranno essere idoneamente sezionate, confezionate, in presenza dell’Arbitro del Trofeo San Lucio (o suo delegato), al quale potrà essere consegnato il prodotto in concorso ai sensi del successivo art. 5.

Art. 5 - Spedizioni e consegne dei formaggi in concorso
I formaggi in concorso, saranno spediti o, consegnati direttamente dovranno pervenire alla sede del concorso entro le ore 13.00 di venerdì 11 marzo 2016. Solo i formaggi freschi, potranno essere consegnati direttamente anche giovedì 17 marzo 2016, dalle 8.00, alle 13.00. Le spedizioni dovranno avvenire “in porto franco” all’indirizzo: Trofeo San Lucio - Sig. Giovanni Folini - Scuola Casearia, Via Bovis N. 4 - 26025 Pandino.

Art. 6 - Valutazioni sensoriali nel girone di categoria
Le valutazioni sensoriali dei formaggi in gara inizieranno sabato 19 marzo 2016, alle ore 09.00. Nel girone di categoria, le valutazioni sensoriali dei formaggi iscritti al Trofeo San Lucio, saranno effettuate secondo le modalità depositate presso la segreteria del concorso da:
a) assaggiatori ONAF,
b) tecnici caseari iscritti al concorso,
c) tecnici associati ad Asso Casearia Pandino,
d) esperti e buyers della GDO.

Gli assaggiatori esprimeranno il loro insindacabile giudizio sensoriale a mezzo di una appropriata scheda, in assoluto silenzio e, senza interferenze. Un commissario sarà a disposizione per eventuali chiarimenti e delucidazioni. L’elaborazione statistica dei giudizi espressi darà vita alle classifiche di categoria.

Art. 7 - Classifiche di categoria
Per ogni categoria sarà redatta la classifica dei tecnici e dei formaggi arrivati al 1°, al 2° ed al 3° posto, tutti gli altri saranno classificati al 4° posto. Le classifiche saranno rese pubbliche alla cerimonia di premiazione di cui all’art. 10.

Art. 8 - Indice di gradimento all’acquisto
Gli assaggiatori, potranno manifestare la loro preferenza personale all’acquisto dei formaggi in assaggio, tramite l’apposita scheda. Mediante trattamento statistico dei dati ottenuti verrà formulato l’indice di gradimento all’acquisto che sarà inviato riservatamente ai tecnici iscritti alla gara. Le preferenza personali all’acquisto potranno essere espressa anche da abituali consumatori con le modalità previste da Asso Casearia Pandino nella giornata di domenica 20 marzo 2016.

Art. 9 - Valutazioni per elezione del “Migliore tra i Migliori”
Il vincitore del Trofeo San Lucio 2016 sarà il tecnico che ha prodotto il formaggio eletto “Migliore tra i migliori”, nel girone finale formato da tutti i formaggi vincitori di categoria, secondo le modalità stabilite e, depositate presso la segreteria del concorso. La Giuria Speciale, presieduta dall’ Arbitro del Trofeo San Lucio emetterà il proprio verdetto con motivazione scritta.

10 - Premiazioni
I tecnici produttori dei formaggi classificati al 1°, 2° e 3° posto di ogni categoria, saranno premiati rispettivamente con medaglia d’oro, d’argento e di bronzo e, saranno invitati alla cerimonia di premiazione in programma per giovedì 1° maggio 2016, presso il Castello Visconteo di Pandino, secondo le modalità che saranno fissate e pubblicate sul sito internet www.assocaseariapandino.it . Premi speciali potranno essere istituiti ed attribuiti dall’organizzazione per il tramite della giuria di cui all’art.8. Il Trofeo San Lucio 2016, sarà consegnato al vincitore che, si impegnerà a custodirlo con la massima cura ed a restituirlo alla presentazione della prossima edizione, quando gli verrà consegnata una copia dello stesso. Il Trofeo San Lucio resterà definitivamente al vincitore di tre edizioni, anche non consecutive.

Art. 11 - Varie
I tecnici iscritti al concorso sollevano ad ogni effetto, l’organizzazione da qualsivoglia responsabilità civile e penale derivanti da carenze e / o da eventuali danni causati dai prodotti partecipanti alla competizione. Per tutto quanto non esplicitamente previsto e regolamentato, varranno le inappellabili decisioni dell’Arbitro del Trofeo San Lucio.

Art. 12 - Arbitro del concorso
L’Arbitro del Concorso CaseoArt è il Sig. Daniele Bassi.